Born in France. Designed in Milan. Produced in Nepal.

cc-tapis è un giovane brand francese di tappeti, super chiaccherato nel mondo del design, creato nel 2011 dalla più affermata società persiana Maison Chamszadeh, famosa per la qualità dei tappeti annodati a mano. Il quartiere generale si trova a Milano e la squadra di designer che vi partecipa disegna prodotti cercando sempre nuovi approcci, materiali e tecniche di lavorazione affidandosi, per  la creazione, alle mani esperte di artigiani tibetani  in Nepal.

Il grande rispetto per i materiali e per la cultura di questa antica arte si riflette nell’approccio eco-friendly della società in ogni passo della produzione:dalla filatura a mano della più morbida lana himalayana, all’uso di acqua piovana purificata per il lavaggio dei prodotti finali, rendendo i tappeti cc-tapis unici tra loro.

I tappeti in 3D

Scordatevi i classici tappeti persiani: diverse sono le collezioni di cc-tapis e tutte sicuramente molto innovative nei pattern e nei disegni, tanto che grandi nomi hanno partecipato per firmare alcune collezioni.

Partiamo dai più popolari, da quelli più visti e pubblicati, firmati dalla mano della Designer spagnola Patricia Urquiola che con le sue collezioni Visioni  e Rotazioni  incentra l’attenzione sulle prospettive geometriche di linee e colori pastello, donando un effetto 3d alla superficie dei tappeti.

 

Martino Gamper con la serie Weft to Warp gioca con griglie di colori e sfumature alternate a tecniche di annodatura differenti, in modo che si creino spessori diversi per dare l’effetto di tridimensionalità.

L’Olandese Mae Engeleer con la collezione Bliss usa linee grafiche con colori brillanti e segni audaci attraverso un mix di pattern caratterizzati da diverse tecniche di produzione per ottenere alternativamente sezioni lucide e opache.

 

 

La Designer Londinese Faye Togood oltre oltre ad aver partecipato all’allestimento nel nuovo spazio a Milano, ha presentato la sua visione materica e post industriale di tappeti Inventory, nati dalla lavorazione dei materiali classici Lana e Seta attraverso tessitura e annodatura, in modo da sviluppare trame e pattern che rompessero gli schemi lineari della superficie.

Moltissimi altri designer di fama internazionale hanno firmato le collezioni di cc-tapis prediligendo chi i colori, chi i materiali, chi le tecniche di lavorazione, dando tutti, comunque, un grosso contributo all’evoluzione del concetto di tappeto classico.

La qualità e il Design si mescolano e creano opere d’arte che quasi dispiace “calpestare”, così vengono appesi come arazzi, ma con quella vena decorativa semplice e allo stesso tempo maestosa, che solo un quadro riesce a trasmettere.

Sei ancora indeciso???  Clicca qui e scegli il tuo tappeto preferito!

 

Share: